Blog

Abito da cerimonia, un argomento a molti molto caro, simbolo di eleganza e di gusti da parte di chi lo indossa. Scopriremo insieme diversi look tra cui scegliere, per indossare l’abito perfetto per il matrimonio a cui siete state invitate.

Tra i molti outfit la decisione da prendere sarà ardua ma alla fine sono certa che troverete quello giusto per voi!

Di recente abbiamo parlato degli errori da evitare in tema di vestiti da cerimonia, dandovi anche qualche consiglio utile su cosa è preferibile indossare e cosa è invece da evitare in maniera assoluta.

Oggi parliamo di matrimonio civile e di tutte le idee che potranno esservi utili per personalizzare questo momento del vostro wedding day nel modo migliore possibile.

Usate la fantasia, la creatività e lasciatevi guidare dal tema delle vostre nozze. C’è chi sostiene che il matrimonio civile non possa creare la medesima atmosfera romantica e magica delle nozze con rito religioso. Una delle motivazioni a sostegno di questa opinione di solito è la differenza tra le location in cui avviene la cerimonia.

I ricordi più belli restano impressi nella memoria ma per il giorno delle nozze tutti gli sposi amano avere delle fotografie che mantengano vivide le immagini più belle di quel giorno.

Oggi vi daremo 6 utili consigli per scegliere il fotografo per il matrimonio per essere certi che quei ricordi vengano esaltati al meglio.

Stile shabby chic, quante volte l’avete sentito? Parecchie vero? Sì perchè da un paio di anni a questa parte è uno tra i temi per il wedding day più utilizzati.

Acconciature, abiti da sposa, allestimento del luogo per la cerimonia e per quello del ricevimento, tutto può prendere ispirazione dal mondo shabby chic.

Oggi parliamo di partecipazioni perchè ovviamente per un wedding day shabby chic bisogna spedire delle partecipazioni shabby chic!

Ma prima di cominciare a mostrarvi tutte le idee perfette per le partecipazioni shabby chic vi faccio una domanda: sapete tutto sullo stile shabby chic, o meglio, sapete cosa significa?

Un lungo pranzo post cerimonia? Un’elegante cena a lume di candela? Un ricco e colorato buffet? Un rinfresco sotto un gazebo con un calice in mano?

Avete già immaginato quale sarà tra queste la vostra scelta per ricevere i vostri ospiti deliziandone il palato?

Qualunque sia la vostra decisione potrete affidarvi a un catering che si occuperà in toto, o quasi, a seconda delle vostre esigenze, dei vostri commensali.

Oggi parliamo di tableau de mariage!Tic tac tic tac tic tac… su ne abbiamo già parlato… cos’è?E va bene, sappiamo che qualcuno è già preparatissimo sull’argomento ma per chi ancora tituba, eccoci qui a raccontarvi tutto e sopprattutto, a darvi qualche suggerimento su le tableau de mariage! Il tableau de mariage… mistero svelato In breve il tableau de mariage è un cartellone in cui vengono scritti i nomi dei partecipanti al ricevimento suddivisi per tavolo per fare in modo che, una volta arrivati alla location scelta per il banchetto di nozze, sappiano...

Uno dei momenti più importante della celebrazione di un matrimonio è di sicuro quello del ringraziamento che gli sposi fanno a tutti i partecipanti, al momento più divertente del matrimonio il banchetto nuziale, per la partecipazione attiva al giorno più importante della loro vita.

Il simbolo di questo “grazie” è rappresentanto dalla bomboniera, un oggetto che viene consegnato come dono alla fine della festa lasciando un ricordo di loro e di quanto è accaduto di bello nel corso della giornata.

L’usanza della consegna delle bomboniere nasce molti anni da antiche usanze popolari che volevano alla fine della celebrazione che gli sposi consegnassero agli invitati del cibo, come ad esempio un dolce o frutta secca come forma di ringraziamento.

Anche se il momento più intenso ed importante del giorno del matrimonio è di sicuro la celebrazione, in Chiesa o al Comune dove la coppia si unisce ufficialmente nella vita, il banchetto nuziale o la festa del matrimonio rappresentano per tutti la fase della giornata più divertente e memorabile.

Una cosa è certa: il ricevimento di matrimonio è di sicuro la cosa più onerosa di tutta a fase di organizzazione delle nozze: far “divertire” tante persone non è di certo facile, sia in termini organizzativi (ovviamente maggiori saranno gli invitati e più grande dovrà essere lo spazio da dedicare loro) che in termini economici.

La comunicazione è una delle cose più importanti che il web e internet hanno portato in dote a tutti coloro che quotidianamente passano delle ore a navigare. Con gli anni la comunicazione sul web si è evoluta, diventando con un termine ormai noto a tutti gli internauti “sociale“.

Ed ecco che sono arrivate delle piattaforme sociali che hanno permesso a tutti di comunicare le proprie sensazioni, il proprio stato, le abitudini, pubblicare foto e mettere alla mercè di tutti la quotidianità: ecco i vari Facebook, Twitter, Myspace ecc. ecc.

Quando si parla di promessa di matrimonio non è solo una questione di romanticismo ma anche di una vera e propria tradizione.
Da nord a sud Italia la promessa di Matrimonio è contornata da azioni che possono andare da quelle più semplici fino a quelle che vengono considerate delle vere e proprie pazzie per dimostrare il proprio amore.

Tradizionalmente, quando due ragazzi che si amavano decidevano di compiere il grande passo e convolare a nozze, facevano incontrare le rispettive famiglie, in una giornata dedicata proprio all’incontro delle famiglie per ufficializzare il grande passo e l’uomo della coppia chiedere la mano, il “permesso”, al padre della futura sposa.